L’olio extravergine di oliva è uno dei prodotti irrinunciabili della nostra alimentazione, dal sapore inconfondibile e dalle mille proprietà benefiche. Ma siete sicuri di conoscerne tutti i segreti?

L’olio extravergine di oliva è uno dei prodotti più antichi della nostra tradizione culinaria, e non solo. Già i popoli dei Fenici e degli Egizi, millenni prima di noi, lo producevano e utilizzavano con le funzioni più diverse: da unguento dal valore religioso a balsamo per la cura del corpo.

Il principe del Mediterraneo

Furono in seguito i Greci e i Romani a perpetuare e diffondere questa produzione, trasformandola in una tradizione consolidata che si è tramandata fino ai giorni nostri. Nel corso dei secoli l’olio d’oliva è diventato sempre più il prodotto per eccellenza del bacino del Mediterraneo, divenendone protagonista soprattutto nel mondo culinario.
L’Italia è uno dei paesi più famosi per la coltivazione degli ulivi e la realizzazione dell’olio extravergine, grazie a una lunga storia di produzione e alle favorevoli condizioni ambientali.

E proprio la nostra Sicilia presenta più di 25 varietà diverse di olive (cultivar) con una qualità notevole specialmente per quanto riguarda quelle coltivate nel territorio etneo.

Solo Extravergine?

L’olio d’oliva che siamo abituati a consumare quotidianamente è l’extravergine, ovvero un olio ricavato solo dalla spremitura delle olive, senza aggiunta di ulteriori sostanze. Il più puro e, di conseguenza, quello che mantiene inalterate tutte le proprietà e i benefici che derivano dal frutto.
Il processo fondamentale è di conseguenza quello della molitura delle olive, ovvero il momento in cui i frutti, una volta lavati ed eliminate le foglie, subiscono la spremitura.
Si ottengono così due composti: una pasta densa fatta da polpa e noccioli e un’emulsione di acqua e olio, ed è proprio quest’ultima a costituire il nostro extravergine.

Filtrato o non filtrato?

Un’ulteriore distinzione può però essere fatta nel meraviglioso mondo dell’olio extravergine di oliva, ovvero quella tra olio filtrato e non filtrato. Il non filtrato mantiene al suo interno tutte le particelle delle olive macinate, senza che queste vengano eliminate, garantendo così un sapore più forte e aromatico e, allo stesso tempo, intensità nella consistenza e torbidezza nell’aspetto.
L’olio non filtrato è sinonimo di genuinità e freschezza, e pertanto è consigliabile non consumarlo troppo lentamente, per gustare inalterato un sapore che sa tutto di tradizione!

Cosa aspettate quindi a fare la scorta del nuovo arrivato tra i nostri Tesori?  Il nostro olio extravergine di oliva non filtrato e prodotto solo con olive etnee aspetta solo di arricchire le vostre tavole!